“La dolce vita” alla marchigiana

“La dolce vita” alla marchigiana

Mentre tutti parlano di come rimettersi in forma per la bella stagione, di consigli e rimedi per andare incontro alla prova costume senza paure, io vi vorrei svelare un paio di segreti, che non credo troverete molto facilmente sul web o negli articoli dei giornali.

scansione0002
Eccomi, quella sulla sinistra sono io, qualche anno fa direi, e quella che mi tiene in braccio è mia nonna Gennarina, la mamma del mio papà. Mia nonna ci ha lasciato alcuni anni fa, in un giorno particolare, la vigilia di Natale, e fortunatamente era nel suo letto, a casa, con intorno…beh, tre generazioni, figli, nipoti e pronipoti. Sì perché mia nonna ci ha lasciato alla veneranda età di 101 anni.
Ecco perché vi voglio raccontare un segreto, quello della “Dolce vita” alla marchigiana. Da noi vivere bene, e a lungo, è una cosa seria, non un modo di dire. Chi vive nella nostra bella regione sa bene cosa significa e dove sono custoditi i segreti di lunga vita, prima di tutto in quello che mangiamo.
Avete idea di quanto possa “non far male” un bel piatto di insaccati, quando i maialini sono nutriti a ghiande e castagne e la lavorazione avviene seguendo tutte le tradizioni di un tempo?
Mia nonna beveva sempre un bicchiere di vino a pasto, sempre significa sempre. Anche quando dopo i 90 iniziava a perdere qualche colpo, se c’era il bicchiere vuoto davanti al suo piatto e gli altri bevevano non si faceva scrupolo a dire “A me niente?” battendo il bicchiere sul tavolo per chiedere la sua parte.
E l’altro segreto? Un giorno qualunque ti rendi conto che intorno a te hai il paradiso e non vedi l’ora di invitare gli amici che vivono lontani per condividerlo con loro. E quando accade non possono che innamorarsi delle meravigliose colline marchigiane, delle nostre spiagge accoglienti, dei sorrisi autentici della gente.

Io non vivo a Miami, ma quando corro lo faccio in mezzo alle palme, sul lungomare Porto Sant’Elpidio. Al mattino o al tramonto è sempre uno spettacolo.
“Eh ma tu non ti fermi mai..” mi dicono quelli che non si spiegano dove trovo tutta l’energia per fare sport quasi ogni giorno. Ma vi assicuro che nelle Marche, tra buon cibo e panorami mozzafiato, è davvero semplice vivere da veri salutisti.
Eccovi quindi in sintesi i segreti della “Dolce vita” alla Marchigiana:
Mangiare sano, genuino, marchigiano, gustando ogni pietanza
Bere del buon vino, da soli o in compagnia, senza eccedere
– Muoversi, muoversi, muoversi….non importa come, correre sul lungomare, in mezzo al bosco, in campagna tra i campi, camminare su è giù per i nostri paesini, approfittare dell’infinità di verde che ci circonda per fare sport in mezzo alla natura.

Questo che vedete con me è il mio papà, qualche mese fa, quando abbiamo festeggiato il suo 80esimo compleanno.

WP_20150118_001

Posts Simili

Mais e polenta: dalla tradizione contadina alle nostre tavole

Mais e polenta: dalla tradizione contadina alle nostre tavole

Il profumo del Tartufo…

Il profumo del Tartufo…

Una merenda speciale passeggiando sui Sibillini

Una merenda speciale passeggiando sui Sibillini

Salone del Gusto: i 5 insegnamenti da portare a casa

Salone del Gusto: i 5 insegnamenti da portare a casa

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *