Risotto con carciofo di Montelupone e Pecorino

Risotto con carciofo di Montelupone e Pecorino

Il Nostro Risotto con carciofo di Montelupone e pecorino. Il Carciofo di Montelupone, coltivato in modo naturale secondo un disciplinare di produzione che lo riconosce come prodotto tradizionale della Regione Marche, è caratterizzato da eccellenti valori nutrizionali ed un gusto davvero unico. Noi lo abbiamo utilizzato per preparare un risotto, mantecato con pecorino stagionato dei Monti Sibillini, una ricetta semplice che accontenterà anche i palati più esigenti.

Tempo: 40 minuti + 20 per il brodo
Difficoltà: Media
pecorino_1

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di riso Carnaroli
  • 4 carciofi di Montelupone
  • 150 gr di pecorino stagionato
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 limone
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Olio extra vergine di oliva
  • Una noce di burro
  • Sale
Testo alt

Ingredienti indispensabili:

Preparazione:

Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e tagliando il gambo, metterli in ammollo con acqua e succo di limone . Con una parte delle foglie esterne, il sedano, la carota e i gambi del cipollotto preparare un brodo vegetale, facendo bollire le verdure in acqua salata per circa 20 minuti.
Tritare finemente il cipollotto e farlo appassire in una pentola con due cucchiai di olio extra vergine di oliva, spezzettare i carciofi ed aggiungerli nella pentola insieme ad un pizzico di sale, al vino bianco e qualche cucchiaio di acqua tiepida. Dopo circa 10 minuti aggiungere il riso, facendolo tostare per qualche istante.
Iniziare la cottura aggiungendo un mestolo alla volta di brodo vegetale e continuare per circa 12/15 minuti. Prima di spegnere il fuoco mantecare con il burro, il pecorino stagionato grattugiato e, a piacere, parmigiano reggiano.
Guarnire con qualche scaglia di pecorino e servire subito.

Buon appetito!

Il nostro consiglio:

L’abbinamento fave e carciofi è da sempre vincente, per un antipasto da leccarsi i baffi vi consigliamo di preparare un’insalata di carciofi freschi a cui accompagnare le nostre favette con aglio e finocchietto, non ve ne pentirete.

Posts Simili

Fusilli al farro piccanti con cavolo verde maceratese e pinoli

Fusilli al farro piccanti con cavolo verde maceratese e pinoli

Zuppa di Seppioline e Cicerchia

Zuppa di Seppioline e Cicerchia

Quadrucci con i ceci

Quadrucci con i ceci

Penne al farro con profumo di Tartufo

Penne al farro con profumo di Tartufo